COVID-19


Emergenza Epidemiologica “COVID-2019”

 

LEGGE DI BILANCIO 2021 

 

LEGGE DI BILANCIO - Proroga Termini Moratoria : 

La Legge di Bilancio 2021 (art. 1 comma 248) ha prorogato al 30 giugno 2021 i termini del 31 gennaio 2021 e 31 marzo 2021 previsti dal Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18 Cura Italia relativo alla moratoria su prestiti, mutui e leasing per le PMI, così come modificati dagli artt. 65 e 77 del D.L. 14 agosto 2020 n. 104.

Per le imprese già ammesse alla moratoria Cura Italia la proroga opera automaticamente senza alcuna formalità, salva l’ipotesi di rinuncia espressa da far pervenire entro il termine del 31 gennaio 2021 o entro il 31 marzo 2021 per le imprese del comparto turistico.

La rinuncia alla proroga dei termini previsti dalla legge di Bilancio 2021 può essere inoltrata compilando il seguente modulo da inviare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

pdf Rinuncia Proroga 

pdf Legge Bilancio 2021

Le imprese che rientrano nelle caratteristiche e condizioni previste dal Decreto Cura Italia e che finora non hanno chiesto l’applicazione delle misure previste dall’articolo 56 comma 2  del sopra citato Decreto Cura Italia possono essere ammesse, entro il 31 gennaio 2021, alle misure di sostegno finanziario secondo le medesime condizioni e modalità previste dall’articolo 56 del DL 17 marzo 2020 n.18 Cura Italia (vedi indicazioni e modulistica al paragrafo successivo).

 

DECRETO LEGGE 17 marzo 2020, n. 18 "Cura Italia"

Le imprese che hanno subito una riduzione parziale o totale dell’attività e hanno in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19 e rientrano nelle caratteristiche e condizioni previste dal Decreto possono richiedere la sospensione dell’intero canone (quota capitale e interessi) o la sospensione della sola quota capitale dei canoni sino alla scadenza del 30 giugno 2021. La misura è riservata alle Micro, Piccole o Medie Imprese, come definite dalla Raccomandazione della Commissione Europea n. 2003/361/CE del 6 maggio 2003, aventi sede in Italia.

Le istanze relative all’applicazione delle misure previste dal Decreto possono  essere inoltrate compilando il seguente modulo di richiesta da inviare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

pdf  Richiesta_Sospensione D.L 17 mar 2020 

pdf  D.L. 17 marzo 2020 n.18 

 

ABI - ACCORDO PER IL CREDITO 2019 - “Imprese in Ripresa 2.0”

 

SelmaBipiemme in data 13 marzo 2020 ha aderito all’ACCORDO PER IL CREDITO 2019 - “Imprese in Ripresa 2.0”.

 

Il 17 dicembre 2020 l’ABI e le Associazioni di rappresentanza delle imprese firmatarie del predetto Accordo hanno sottoscritto un terzo Addendum che proroga al 31 marzo 2021 il termine per la presentazione delle domande di accesso alla sospensione del pagamento delle rate dei finanziamenti, secondo quanto previsto dalla Misura “Imprese in Ripresa 2.0” contenuta nell’accordo per il credito 2019 così come modificato dagli Addenda del 6 marzo e 22 maggio 2020.

La sospensione del pagamento delle rate dei finanziamenti (quota capitale) non potrà in ogni caso superare la durata massima di 9 mesi, durata che deve essere diminuita degli eventuali periodi di sospensione già accordati sullo stesso finanziamento in conseguenza dell’emergenza sanitaria Covid-19, in attuazione dell’art. 56 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 e successive modifiche ovvero dell’Accordo per il Credito 2019, così come modificato dai predetti Addenda.

 Le istanze possono essere inoltrate a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. compilando il modulo di richiesta riportato nella sezione precedente.

pdf  Richiesta moratoria ABI

pdf  Accordo per il Credito 

pdf  Addendum 17 dicembre 2020

pdf  Addendum 22 maggio 2020

pdf  Addendum 6 marzo 2020

__________________

 

SelmaBipiemme, per le Imprese che non hanno i requisiti per accedere alle misure sopra indicate e sono state impattate dall’emergenza epidemiologica “COVID-2019” prevede comunque la possibilità di valutare una modifica dei termini originari del contratto compilando il seguente modulo di richiesta da inviare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 pdf  Richiesta Rinegoziazione

 

Informativa breve cookies

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento del sito stesso ed utili alle finalità illustrate nella informativa cookies. Il sito consente l'invio di cookie di profilazione anche di "terze parti".

L’informativa estesa è reperibile al link ove vengono fornite indicazioni sull'uso dei cookie. Alla pagina dell'informativa estesa è possibile trovare le indicazioni utili a disabilitare l’uso di cookies.

La prosecuzione della navigazione mediante chiusura del presente banner, scorrimento della pagina presente o accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un link - ad eccezione di quello sopraindicato di rinvio all’informativa – o di un'immagine) comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.